5 benefici nell’applicare il bicarbonato di sodio sulla pelle del tuo viso

Loading...

Bicarbonato di sodio, sostanza multitasking

Il bicarbonato di sodio è un sale organico del sodio, caratterizzato da spiccate capacità di neutralizzare gli acidi grazie alla liberazione dello ione bicarbonato. Per la sua azione antiacida, viene spesso impiegato per contrastare bruciori di stomaco, gastriti, ulcere gastriche e duodenali, e tutte le volte in cui si configuri la necessità di alcalinizzare le urine o in generale tutti i liquidi corporei.

Questa sostanza viene utilizzata anche nel caso di intossicazione da farmaci per prevenire la formazione di calcoli renali e di acido urico, nel trattamento delle indigestioni del reflusso gastroesofageo, ed in tutti i casi di pirosi gastrica.

Il bicarbonato di sodio viene anche utilizzato per sbiancare i denti, in quanto è in grado di rimuovere le macchie presenti sulla loro superficie, rendendoli più bianchi e lucenti; il trattamento con questa sostanza può essere effettuato sia a domicilio, aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato di sodio al dentifricio, sia presso i laboratori dentistici, dove vengono realizzati i processi di sbiancamento professionale.

Infine, secondo le più recenti linee guida, il bicarbonato di sodio trova largo impiego per uso topico, in quanto è stato rilevato che l’epidermide si dimostra particolarmente sensibile al contatto con tale composto.
Il bicarbonato di sodio è un prezioso alleato per la salute della pelle ed anche dei capelli.

Cinque benefici per la pelle del nostro viso

1. Un viso più luminoso

Il bicarbonato di sodio possiede spiccate proprietà esfolianti che sono in grado di eliminare gli strati superficiali di cellule morte, per mantenere giovane ed attiva la pelle. L’epidermide è costituita da cinque strati di cui quello più superficiale, lo strato corneo, è formato principalmente da cellule morte, che una volta eliminate lasciano la pelle liscia e rinnovata.

Prova a creare uno scrub con bicarbonato di sodio ed acqua, in proporzioni di tre parti del primo con una della seconda, sfregalo sulla pelle ed effettua un delicato massaggio circolare sulla pelle finalizzato ad eliminare le cellule morte. Il risultato sarà strabiliante in quanto la pelle avrà una consistenza morbida fresca ed un aspetto luminoso. Non da ultimo, puoi ricordare che il bicarbonato di sodio è un prodotto estremamente economico e facilmente reperibile in qualsiasi supermercato, a contrario di esfolianti costosi e dalle non sempre assicurate proprietà cosmetiche.

2. Ringiovanire il viso

La pelle del viso è continuamente sottoposta ad agenti potenzialmente dannosi, come le variazioni climatiche, l’inquinamento atmosferico e tutte le sostanze chimiche da contatto. Anche in questo caso, il bicarbonato può essere impiegato per eliminare gli strati superficiali di cellule morte, conferendo nello stesso tempo un aspetto morbido e setoso all’epidermide. Puoi provare a creare una crema miscelando un cucchiaio di miele con due cucchiai di bicarbonato, mescolando accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo.

3. Eliminiamo l’acne

In caso di pelle acneica, è possibile applicare sui brufoli una pasta realizzata con due cucchiai di bicarbonato di sodio e mezzo limone spremuto. Dopo qualche giorno di trattamento ripetuto, si nota una visibile attenuazione dell’acne sulla pelle. L’effetto leggermente abrasivo che il bicarbonato di sodio esercita sulla pelle aiuta decisamente le pelli di tipologia grassa o impura, in quanto contribuisce in maniera significativa alla rimozione dello strato di grasso che si trova alla base di un viso a tendenza acneica. Considerando che l’acne è causato da uno squilibrato pH cutaneo, il bicarbonato di sodio grazie alle sue proprietà chimiche è in grado di riequilibrare la superficie cutanea.

4. Combattere i punti neri

Il bicarbonato di sodio si rivela un rimedio molto efficace per eliminare i fastidiosi punti neri localizzati nella zona T del viso, in quanto libera i pori ostruiti, se applicato sotto forma di impasto con il latte ad uso alimentare. Si ottiene così una maschera purificante che agisce in profondità ma contemporaneamente idrata e nutre i tessuti, senza un effetto troppo pesante.

Il risultato finale è sorprendente e la procedura è semplice: procurati miele e latte ed eventualmente vitamina E in quantità di cinque o sei gocce, si versa il tutto in una ciotola insieme a cinque o sei cucchiaini di bicarbonato. Mescola finchè il risultato non è abbastanza denso in modo da evitare che il prodotto coli dal viso, aggiusta eventualmente con aggiunte di acqua o latte se la consistenza è troppo solida, oppure di bicarbonato se la pasta risulta troppo liquida.

5. Via libera ai vapori

Puoi praticare i famosi vapori sul viso, più consoni probabilmente alle nostre nonne, ma non bisogna mai dimenticare i consigli della nonna.
Una volta alla settimana ricordati di prendere un cucchiaio di bicarbonato di sodio e scioglilo in una pentola di acqua bollente, poi posiziona il tuo viso sopra al tegame e copriti il capo con un asciugamano. Rimani in questa condizione per circa una decina di minuti, ti accorgerai che i tuoi pori si sono dilatati, ed apprezzerai anche un effetto collaterale positivo che consiste nella liberazione delle vie respiratorie.

Tale procedimento si propone come un ottimo trattamento pre-maschera ad esempio, in quanto prepara la pelle a ricevere ed assorbire in maniera profonda qualsiasi trattamento successivamente applicato.

E se ancora ti avanza del bicarbonato…

Il bicarbonato di sodio è veramente una sostanza miracolosa, che puoi utilizzare in mille modi! Lavati i denti per ottenere una maggiore lucentezza naturale, che non corrisponde al colore delle pubblicità, ottenuto mediante trattamenti professionali, ma comunque si può apprezzare un tono naturale dei denti. Attenta a non esagerare, usalo una o due volte al mese!
Il sugo della pasta può essere un po’ acido, la salsa di pomodoro può assumere questo sapore sgradevole, allora puoi aggiungere un pizzico di zucchero al sugo ma anche il bicarbonato, sempre stando attenta alle dosi.

Puoi anche pulire divani e tappeti di casa tua, prendi una ciotola e la riempi con un po’ di bicarbonato di sodio ed aggiungi qualche goccia di olio essenziale, il tuo preferito (eucalipto o menta, ad esempio, che sono molto rinfrescanti). Applichi poi il bicarbonato di sodio sul tappeto o sul divano e poi lasci in posa anche un paio d’ore, ed aspiri con l’aspirapolvere: effetto impeccabile assicurato!

Puoi anche pensare di deodorare il tuo frigorifero, una ciotola di bicarbonato di sodio all’interno dell’elettrodomestico, eventualmente con il tuo olio essenziale preferito, assorbe qualsiasi odore sgradevole eventualmente presente in frigo; lo stesso metodo può essere adottato anche in caso di scarpiera o vano per la raccolta differenziata.
Il bicarbonato di sodio può essere usato come lievito, nella preparazione di impasti dolci o salati, l’importante è non eccedere con le dosi, infatti il suo abuso potrebbe conferire un sapore sgradevole al prodotto finito.

Insomma, sei ancora indecisa su cosa fare oggi pomeriggio? Cosa aspetti, corri al supermercato ad acquistare il bicarbonato di sodio, se ancora non ce l’hai in casa!

Loading...

Lascia un Commento