6 Esercizi Per Le Braccia Flaccide Da Fare Senza Andare In Palestra

Loading...

Anche tu desideri contrastare al meglio il difetto delle braccia flaccide?
Avere delle braccia visibilmente poco toniche, in effetti, non è piacevole, e può influire negativamente sulla complessiva armonia della silhouette.

A cosa è dovuto quest’inestetismo?

Sarebbe un errore credere che le braccia flaccide riguardino esclusivamente chi ha dei chili di troppo, al contrario ci sono tantissime donne dal peso forma ottimale le quali convivono con questo difetto e vorrebbero porvi rimedio nel modo più efficace possibile.
Il problema delle braccia flaccide è dovuto proprio alla scarsa tonicità dei muscoli, quindi alla mancanza di allenamento, di conseguenza se vuoi sfoggiare delle braccia più sode ed asciutte non c’è altra strada che non sia quella di fare un po’ di sano movimento.

Cenni di anatomia: la muscolatura del braccio

Prima di parlare degli esercizi per le braccia che puoi eseguire anche in casa, è utile premettere alcuni aspetti anatomici.
I muscoli più rilevanti delle braccia sono senza dubbio il bicipite, ovvero quello situato sulla parte frontale del braccio, e il tricipite, dunque il muscolo posteriore; anche l’avambraccio è un muscolo piuttosto rilevante, ma a livello estetico è fondamentale lavorar bene soprattutto sui primi due, sia perché sono quelli più evidenti e sia perché gli esercizi dedicati a tricipiti e bicipiti tonificano anch’esso.

L’aspetto del braccio dipende in modo importante anche dal deltoide: sebbene questo muscolo riguardi la spalla, e non propriamente al braccio, la sua tonicità è determinante nell’estetica di questa parte del corpo, per tale ragione abbiamo voluto includere anche degli esercizi specifici.

Un buon allenamento da effettuare anche in casa

Come puoi ben immaginare l’ideale sarebbe iscriversi in palestra e seguire un programma d’allenamento completo, tuttavia se questa soluzione non fa per te, magari perché non hai tempo, perché la classica sala attrezzi ti annoia o perché semplicemente non ne hai voglia, sappi che puoi allenare le tue braccia tranquillamente anche in casa con degli esercizi molto semplici.

Non è necessario compiere grandi sforzi per ottenere dei risultati, ciò che davvero conta è che tu sia costante!
Scopriamo subito, dunque, 6 esercizi che puoi svolgere senza problemi anche tra le mura domestiche.

Questi esercizi si possono eseguire utilizzando qualsiasi oggetto che si possa impugnare e che abbia un peso rilevante, ma l’ideale è senza dubbio utilizzare 2 manubri per il fitness.
Se non li possiedi, valuta la possibilità di comprarli: il loro costo è accessibile a chiunque e questi oggetti semplici e poco ingombranti ti consentiranno di eseguire tanti diversi esercizi.

Suggerimenti per un allenamento casalingo

Eseguendo con buona costanza questi esercizi, magari nei piccoli ritagli di tempo che ti capita di avere nel corso della giornata, otterrai sicuramente dei risultati apprezzabili.

Un buon suggerimento per il tuo allenamento può essere quello di eseguire 3 serie da 10 ripetizioni per ognuno dei 6 esercizi, per 3 volte a settimana.
Il peso che andrai a sollevare dovrà essere leggero e rapportato al tuo fisico: a rassodare le tue braccia non sarà la potenza che dovrai sprigionare per sollevare il manubrio, bensì la costanza con cui compirai questi semplici movimenti.

1 – Curl classico

Il curl classico è il più tipico degli esercizi per i bicipiti, ed eseguirlo è molto semplice: impugna i due manubri, o comunque i pesi di cui disponi, mantieni una postura ben eretta e sollevali sforzando esclusivamente il bicipite, dunque mantenendo fermo il gomito.
L’ideale è procedere in modo alternato, ovvero eseguendo il movimento prima con un braccio e poi con l’altro.

2 – Curl a martello

Il curl a martello non è altro che una variante dell’esercizio precedente, la quale tuttavia stimola il muscolo in un modo leggermente diverso.
La posizione di partenza e il movimento sono analoghi, con la differenza che in questo caso, mentre l’avambraccio è a 90°, il manubrio non va tenuto in modo orizzontale, bensì verticale, un po’ come si farebbe per impugnare un martello.

3 – Flessioni per tricipiti

Quest’esercizio è davvero molto efficace per l’allenamento dei tricipiti, ed è l’unico a corpo libero tra quelli che ti proponiamo.
Eseguirlo può risultare un po’ faticoso, soprattutto se non sei allenata, di conseguenza se lo avverti particolarmente pesante posa pure i glutei al pavimento tra una ripetuta e l’altra, in modo che il tuo fisico riesca a recuperare.

Per prepararti all’esecuzione di quest’esercizio, l’ideale è posizionarti in questo modo: siediti sul pavimento posando la schiena sul bordo del letto e tenendo le gambe distese.
Partendo da tale posizione, posiziona i palmi delle mani sul letto sollevando le braccia all’indietro, dopodiché solleva il busto facendo leva esclusivamente sulle tue braccia, dunque sforzando la muscolatura posteriore delle medesime.

Come si diceva, l’ideale è non posare mai il corpo al pavimento tra una ripetuta e l’altra, ma essendo questo un’esercizio che richiede una certa atleticità, se avverti fatica appoggiati pure e, se necessario, recupera qualche secondo prima di eseguire la ripetuta successiva.

4 – French press dietro nuca

Anche la french press dietro la nuca è un esercizio per i tricipiti e per eseguirlo è necessario utilizzare un manubrio.
Con una posizione eretta, il peso deve essere preso con entrambe le mani e deve essere portato dietro la testa e, mantenendo i gomiti in posizione verticale, deve essere sollevato muovendo esclusivamente gli avambracci verso l’alto.

È molto importante che il peso utilizzato non sia eccessivo, altrimenti avresti serie difficoltà ad eseguirlo correttamente, se al contrario il sollevamento di un unico manubrio con due mani ti dovesse risultare oltremodo leggero puoi effettuare lo stesso esercizio utilizzando due manubri, uno per braccio, avendo cura anche in questo caso di mantenere i gomiti perfettamente fermi e verticali durante l’esecuzione.

5 – Alzate laterali

Le alzate laterali sono l’esercizio per le spalle per antonomasia, ed è importante eseguirlo utilizzando un peso molto basso, in quanto questo movimento richiede uno sforzo non indifferente, soprattutto se sei poco allenata.

Per eseguire le alzate laterali devi impugnare due manubri in posizione eretta e, mantenendo le braccia perfettamente tese, al più lievemente piegate, devi sollevarli lateralmente sforzando esclusivamente il muscolo della spalla ed evitando di inarcare la schiena o di compiere altri movimenti.
É un esercizio un po’ duro, ma è sicuramente uno dei metodi più efficaci per tonificare i muscoli delle spalle.

6 – Alzate frontali

Anche le alzate frontali sono un ottimo allenamento per le spalle, e con questo movimento si allena in modo specifico la parte frontale del deltoide.

La posizione di partenza è analoga a quella delle alzate laterali, con la differenza che in questo caso il peso deve essere sollevato frontalmente piuttosto che lateralmente, mantenendo sempre il braccio teso.
Anche in questo caso è fondamentale utilizzare un peso basso in quanto il compimento di questo movimento richiede uno sforzo non da poco.

Sono questi, dunque, i 6 esercizi che puoi eseguire anche a casa per contrastare al meglio il problema delle braccia flaccide: effettuandoli con la dovuta costanza otterrai senza dubbio dei risultati apprezzabili.
È utile ricordarti che mentre esegui qualsiasi esercizio di fitness è fondamentale curare la respirazione: devi espirare nel mentre esegui il movimento ed inspirare mentre fai ritorno alla posizione di partenza.

Loading...

Lascia un Commento