8 rimedi casalinghi contro le occhiaie

Loading...

Le occhiaie sono un inestetismo che può comparire a qualsiasi età e che si può correggere ricorrendo al make-up. A prescindere dalle cause che le hanno originate, conferiscono al viso un aspetto stanco e sbattuto che scatena malcontento in chi le manifesta. Certo è che se si andasse alla radice del problema non ci sarebbe bisogno di coprire il viso con strati di correttore e fondotinta per minimizzare gli antiestetici cerchi scuri che si formano alla base dell’occhio.

Pur essendo tendenzialmente costituzionali, tipiche di chi ha la pelle così sottile da non riuscire a nascondere i vasi sanguigni sottostanti, e normalmente più evidenti durante il periodo mestruale, spesso le occhiaie insorgono a causa di uno stile di vita scorretto. Il primo rimedio contro questo fastidioso inestetismo è quindi quello di correggere le cattive abitudini che ne favoriscono l’insorgenza, come la mancanza della quantità adeguata di sonno, il fumo di sigaretta, l’eccessiva esposizione ai raggi UV, lo stress, l’abuso di bevande alcoliche e il consumo eccessivo di cibi grassi.

Poiché sappiamo che per molte consumatrici prendersi cura di se stesse in modo sano e naturale è diventata una priorità, abbiamo deciso di raccogliere gli 8 rimedi casalinghi contro le occhiaie. Ecco come dire addio agli occhi cerchiati di nero e gonfi.

1. Bere molta acqua

La prima regola utile se vuoi combattere le occhiaie è bere molta acqua, almeno due litri al giorno. Questa semplice abitudine, in presenza di occhiaie scure e gonfie, permetterà di drenare i liquidi in eccesso e di sgonfiare le tumefazioni da ristagno. Si consiglia inoltre di fare il pieno di frutta e verdura, che, oltre ad idratare l’organismo, garantiscono un elevato apporto di vitamine e sali minerali e favoriscono la diuresi. Può essere utile inserire nella dieta alimenti che attivano la microcircolazione e rinforzano le pareti capillari, come i frutti di bosco, ricchi di bioflavonoidi, gli agrumi, che contengono molta vitamina C, e l’uva, ricca di vitamina K. Altolà invece ai cibi troppo grassi, elaborati, ricchi di sale e conservanti.

2. Impacchi freddi

Eccoci ad uno dei metodi più famosi ed efficaci contro le occhiaie: gli impacchi freddi. La vasocostrizione determinata dal freddo può avere effetti benefici, anche se limitati nel tempo, contro questo inestetismo. Nello specifico, quello che fa è allontanare il ristagno di liquidi e diminuire il gonfiore, con una conseguente attenuazione della colorazione scura delle occhiaie. In tal senso, quindi, l’applicazione di un impacco freddo può essere un primo rimedio per tamponare il problema. Per avere subito uno sguardo sveglio e disteso posiziona sotto gli occhi due cubetti di ghiaccio avvolti in un pezzo di stoffa e lasciali agire per qualche minuto, oppure appoggia sulla zona due cucchiaini che avrai conservato in frigorifero per alcune ore prima dell’applicazione.

3. Infuso di camomilla

La camomilla è un ottimo alleato contro le occhiaie. Ciò è dovuto soprattutto alla presenza del bisabololo, una sostanza che esercita un’azione lenitiva e che restringe i vasi capillari, portando ad un’attenuazione della colorazione blu-grigiastra nella zona perioculare. Per ridurre i cerchi scuri sotto le palpebre basta fare degli impacchi applicando direttamente sulle occhiaie un dischetto di cotone imbevuto con un infuso di camomilla fatto raffreddare in frigorifero. In alternativa, puoi utilizzare un infuso di malva o di fiordaliso, oppure l’acqua di rose lasciata raffreddare in frigorifero.

4. Fettine di cetriolo

Il cetriolo sugli occhi è un must nelle scene di beauty routine dei film americani. La popolarità di questo ortaggio in ambito cosmetico è dovuta all’elevato contenuto di acqua e sali minerali e quindi alla sua capacità di idratare e nutrire in profondità la pelle. Il cetriolo è perfetto per combattere le occhiaie, soprattutto per chi al termine della giornata accusa frequentemente stanchezza agli occhi. Inizia pelando l’ortaggio e tagliandolo a fette sottili; prima di applicare le fettine sugli occhi, tienile in freezer per qualche minuto (il freddo favorisce il microcircolo). Quando saranno abbastanza fredde, assumi una posizione distesa, posiziona le fettine sulla zona e tienile in posa per 20 minuti.

5. La patata

La patata cruda è ricca di potassio, un elemento che nel nostro corpo combatte il ristagno di liquidi. Ecco perché abbinata al freddo è una potente alleata contro le occhiaie. Per sfruttare al meglio il potere di questo tubero fai un impacco con due fettine di patata fredda. Posale sugli occhi tenendo le palpebre serrate e lasciale agire per 20 minuti. In alternativa puoi grattugiare una patata lavata e sbucciata ed estrarne il succo. Nel liquido ottenuto vanno poi imbevuti dei dischetti di cotone da lasciare in frigorifero almeno un’ora prima dell’applicazione.

6. La ginnastica facciale

Per favorire la microcircolazione e avere uno sguardo meno appesantito può essere utile effettuare alcuni esercizi di ginnastica facciale. Appoggia il dito indice e medio nell’angolo interno dell’occhio e inizia a picchiettare spostandoti verso l’esterno. Questo esercizio di digitopressione favorirà il linfodrenaggio e attenuerà il gonfiore. Oppure, al risveglio, appoggia i polpastrelli dell’indice e del medio sulle estremità dell’occhio, in modo da formare con le dita una specie di V, ed esercita una lieve pressione mentre apri e chiudi gli occhi. In questo modo riattiverai più in fretta la circolazione sanguigna dopo il riposo notturno.

7. Latte

Pochi sono a conoscenza dell’effetto decongestionante e lenitivo del latte, sfruttato sin dai tempi antichi per alleviare il senso di gonfiore agli occhi. L’efficacia di questo rimedio anti-occhiaie della nonna è dovuto all’acido lattico, che aiuta a ridurre la fastidiosa tumefazione da ristagno e ad attenuare l’alone scuro nell’area perioculare. Se vuoi schiarire o eliminare le occhiaie, immergi due dischetti di cotone in un bicchiere di latte freddo, preferibilmente intero, poi posizionali sugli occhi per 5/10 minuti. Le proprietà del latte insieme all’azione decongestionante del freddo aiuteranno ad attenuare gli inestetismi.

8. Crema idratante

Nella zona perioculare la pelle è più sottile rispetto al resto del viso. Inoltre è un’area continuamente sollecitata da contrazioni muscolari e particolarmente soggetta a disidratazione essendo caratterizzata da un film idrolipidico molto sottile. Dopo la detersione, vanno quindi applicati prodotti che reintegrino la corretta idratazione. Meglio ancora se contengono vitamine e antiossidanti in grado di prevenire l’insorgenza delle rughe e proteggere i capillari. Per rispettare la delicatezza dell’area sotto gli occhi, applica la crema massaggiando la zona con movimenti circolari e delicati e picchiettando la parte per riattivare il microcircolo.

Loading...

Lascia un Commento