Come disintossicare il corpo partendo dai nostri piedi

Loading...

Che cosa significa disintossicare il corpo

Disintossicare il corpo significa depurarlo dalle tossine che sono tutte le sostanze nocive accumulate e che derivano sia dagli alimenti che da agenti esterni.
Bisogna ricordare che un’alimentazione inadeguata eccessiva o squilibrata è uno dei primi fattori che provocano un’intossicazione dell’organismo oltre ad essere alla base di numerose patologie metaboliche.

Un’altra causa di intossicazione metabolica dipende dall’aumento dei radicali liberi circolanti che rappresentano una causa predisponente a molte malattie anche di notevole gravità.
Tra gli organi che sono maggiormente coinvolti nel processo depurativo di tutto il corpo, un posto di riguardo riguarda il fegato.

Che cosa significa depurare il fegato

Il fegato è l’organo attraverso cui vengono eliminate la maggior parte delle sostanze nocive, sia di provenienza alimentare che farmacologica che relative a tutte le tossine in generale.
La sua importanza risulta quindi fondamentale per la salute di tutto il corpo, ed è indispensabile mantenerlo efficiente e in ottime condizioni funzionali.

Per disintossicare il fegato sono necessari alcuni accorgimenti:
– cercare di contenere l’utilizzo dei farmaci, evitando associazioni tra loro che non siano strettamente indispensabili e comunque consigliate dal medico, senza dimenticare che alcune sostanze come il pompelmo possono aumentarne massivamente la biodisponibilità;
– evitare l’automedicazione, che si rivela sempre controproducente e potenzialmente molto pericolosa;
– limitare o eliminare completamente l’assunzione di bevande alcoliche e di caffè;

– evitare l’assunzione di medicinali con bevande alcoliche;
– adottare uno stile di vita sano con particolare riguardo al regime alimentare, moderando il consumo di cibi grassi, sostituendo quelli di origine animale con quelli di origine vegetale per mantenere sotto controllo i valori di colesterolo nel sangue che non devono superare il limite di 200 milligrammi su millilitro;
– eliminare completamente il consumo di cibi grigliati o bruciacchiati in quanto le parti carbonizzate degli alimenti sono potenzialmente cancerogene;
– moderare il consumo di sale e di alimenti affumicati, sostituendoli con spezie o condimenti naturali;
– aumentare il consumo di fibre alimentari per favorire le funzioni digestive;
– mantenere il più possibile il normopeso;
– incrementare l’introduzione di cibi contenenti vitamine e minerali.

Quali sono gli integratori per depurare l’organismo

Esistono alcuni alimenti ed integratori che possono aiutare l’organismo a depurarsi, tra questi ricordiamo:
– carciofo e cardo mariano;
– mirtillo e mela;
– spremuta di limone, da bere regolarmente ogni mattina;
– cavoli e crucifere in generale;
– lievito di birra;
– olio extravergine di oliva;
– tisane depurative;
– acerola.

Tra gli integratori più efficaci per disintossicare l’organismo, vi sono quelli che coinvolgono gli enzimi maggiormente utilizzati nei processi metabolici, che sono enzimi di detossificazione che stimolano le reazioni di coniugazione, ed enzimi di bioattivazione che stimolano le reazioni di ossidoriduzione.
Per disintossicare l’organismo può essere utile anche assumere farmaci che favoriscono l’eliminazione di epatotossine, si tratta per la maggioranza di integratori ricchi di sostanze antiossidanti implicati in numerosi processi depurativi su vari organi ed apparati.

Sarebbe consigliabile bere abbondantemente tè verde che è una sostanza caratterizzata dall’elevatissimo contenuto in polifenoli, che sono dei potentissimi antiossidanti naturali ampiamente disponibili nelle bevande come tè e caffè.
Anche la silimarina, un principio attivo contenuto in alcuni vegetali come il cardo mariano, incrementa l’attività del ribosoma RNA, esplicando un marcato effetto rigenerativo a livello cellulare, con conseguente disintossicazione di cellule e tessuti.

Qual’è l’importanza dei piedi sul benessere dell’organismo

I piedi rivestono una grandissima importanza per la salute di tutto l’organismo, infatti molte medicine tra cui quella cinese hanno da sempre considerato i piedi come sede principale del controllo su tutto il benessere del corpo.

Esiste una tecnica chiamata riflessologia plantare utilizzabile per ripristinare l’equilibrio della salute di tutto l’organismo: secondo alcuni presupposti clinici, sui piedi si trovano i punti che riflettono tutti gli organi e tutte le parti del nostro corpo, evidenziati tramite molte mappe che li individuano. Effettuando una pressione su ognuno di questi punti, si ottiene indirettamente un massaggio dell’organo o dell’apparato corrispondente, stimolando lo scorrimento dell’energia in tutto il corpo.

Come disintossicare il corpo a partire dai piedi

Per stimolare i procedimenti di riflessologia plantare, si possono utilizzare dei pediluvi che impiegano ingredienti naturali miscelati in maniera equilibrata.
Esistono quindi numerosi tipi di tali pediluvi il cui scopo è quello di eliminare le tossine migliorando la circolazione sanguigna e linfatica di tutto l’organismo.

Pediluvio al sale

Per realizzare questo bagno ai piedi, sono necessari i sali di Epsom miscelati ad una tazza di sale marino ed a due tazze di bicarbonato di sodio, da sciogliere in una bacinella di acqua calda.
Immergendo i piedi in questa miscela per almeno mezz’ora, oltre ad eliminare stanchezza e debolezza muscolare, si ottiene lo scopo di allontanare tutte le sostanze nocive dal corpo.

Pediluvio all’argilla

Anche in questo caso sono necessari i sali di Epsom da unire a mezza tazza di argilla e da sciogliere in tre litri di acqua calda, con aggiunta facoltativa di oli essenziali di qualsiasi tipo, ma preferibilmente quelli al limone, pompelmo, cipresso o ginepro.
Immergendo i piedi una volta al giorno per almeno venti minuti, si ottiene un effetto garantito sulla disintossicazione generalizzata.

Pediluvio al perossido di idrogeno e zenzero

Questo pediluvio si ottiene utilizzando due tazze di perossido di idrogeno ed un cucchiaio di polvere di zenzero in tre litri di acqua calda. Tale ricetta può essere applicata anche per un bagno per tutto il corpo, ovviamente aumentando le percentuali dei soluti.
Oltre ad ottenere un deciso miglioramento della funzionalità cutanea, si favorisce anche la depurazione del corpo e l’eliminazione delle tossine.

Fasce disintossicanti per i piedi

Esistono in commercio delle specifiche bende da applicare ai piedi fasciandoli in maniera contenitiva che hanno lo scopo di disintossicare l’organismo durante le ore notturne. Questi prodotti sono intrisi di sostanze naturali che hanno lo scopo di assorbire e quindi di eliminare le tossine accumulate nell’organismo e che sono rese visibili alla mattina quando togliendo le bende si osserva un colorito scuro e disomogeneo.
Tali rimedi sono disponibili presso erboristerie e parafarmacie, ed il loro meccanismo d’azione viene potenziato dall’assunzione di una quantità adeguata di liquidi, prima di coricarsi, generalmente almeno un litro di acqua o tisane drenanti e depuranti.

Da quanto sopra esposto, si deduce che la salute dei piedi risulta un requisito indispensabile per mantenere tutto l’organismo in ottime condizioni funzionali in quanto attraverso i piedi si può effettuare un controllo metabolico su tutte le reazioni vitali di organi ed apparati, con un risultato assicurato.

Loading...

Lascia un Commento