Come rimuovere al meglio i residui di sapone e calcare dalle docce

Loading...

La doccia è un componente d’arredo fondamentale all’interno del tuo bagno, può essere realizzata in differenti materiali e può trovarsi in diverse metrature, a seconda dello spazio che hai a disposizione.
Rinvigorente e rilassante la mattina prima di andare al lavoro e affrontare gli impegni quotidiani, diventa un getto d’acqua ristoratore e rilassante la sera, prima di coricarsi.

Molte persone preferiscono installare una cabina doccia, in alternativa alla vasca da bagno, sia per una questione di spazio che per un’esigenza di praticità e rapidità. La doccia è più veloce e dinamica, ma può diventare anche molto confortevole grazie a particolari optional e accessori, ad esempio un soffione per il getto d’acqua a pioggia o a bolle, per un effetto intenso e massaggiante o più avvolgente e soffuso.

Sì, la doccia è un qualcosa di davvero coinvolgente, però è importante saperla mantenere funzionale, igienica e bella da vedere, con delle tecniche particolari di pulizia.
Il contro di un box doccia, di qualsiasi materiale sia realizzato, è che è particolarmente delicato per quanto riguarda l’accumulo di calcare, durante l’uso quotidiano.

In questa guida ti forniremo alcuni suggerimenti per una corretta manutenzione della tua doccia, in modo da averla sempre ultra brillante nel tempo.
Segui i nostri consigli su come rimuovere al meglio i residui di sapone e calcare dalle docce con alcuni rimedi del tutto naturali, ultra green, ecologici e attenti all’ambiente e alla tua salute.

Come togliere il calcare e i residui di sapone dal vetro della doccia

Una cabina doccia può presentarsi con una porta di vari tipi di materiali, sia in vetro liscio che lavorato, oppure può essere costituita da una struttura plastificata, nei modelli più semplici ed easy.
Qualsiasi sia la tipologia di materiale impiegato, è sempre a contatto con l’acqua e con residui di sapone, shampoo, vapore e umidità. Questi agenti vanno a creare un’antiestetica patina di calcare sulla superficie che bisogna rimuovere per mantenere la doccia bella, fruibile ed igienica.

Come primo accorgimento, sarebbe bene che tu tamponassi il box doccia con una spugnetta assorbente, ogni qualvolta tu fai la doccia.
Sappiamo bene che per ragioni di tempo e praticità questo non è sempre possibile, quindi in questa guida ti raccontiamo alcuni accorgimenti naturali per eliminare i residui di calcare dal tuo box doccia.

Elimina i residui di calcare con l’aiuto di rimedi home made

Ecco alcuni metodi casalinghi che puoi provare, con ingredienti che sicuramente hai a disposizione o che puoi recuperare molto facilmente in qualsiasi negozio o supermercato.

Ti serviranno:

  • aceto bianco;
  • bicarbonato;
  • limone;
  • una spugna;
  • un panno asciutto;
  • alcool e carta di giornale;
  • un tergi-vetro.

Ora che hai recuperato tutti questi elementi, appuntati questi interessanti consigli per pulire la tua doccia in modo veloce e very smart.

Elimina i residui di calcare e sapone dalla doccia con aceto bianco e bicarbonato

Come ti abbiamo già suggerito, è opportuno asciugare il box doccia con un panno asciutto, ogni qualvolta tu la utilizzi. È questo l’unico modo per prevenire che il calcare e il sapone si sedimentino, causando macchie, antiestetici aloni, schizzi e strati incrostati.

Se, a causa di incuria, questo è già accaduto, non ti preoccupare, puoi correre ai ripari con una miscela di aceto bianco e bicarbonato in parti uguali. Mescola i due ingredienti fino a che non avrai ottenuto una consistenza pastosa e passala per bene sulla porta della cabina della doccia, aiutandoti con una spugna pulita.

L’azione disincrostante dell’aceto bianco, unita a quella esfoliante e sbiancante del bicarbonato, andranno ad agire sulla patina di calcare e la scioglieranno, letteralmente, lasciando il vetro pulito e brillante, come nuovo. Dopo aver fatto passare almeno quindici minuti, risciacqua con il getto del soffione della doccia e asciuga con un panno pulito. La cabina è tornata come un tempo, pulita, luccicante e pronta ad accoglierti per tanti altri momenti di comfort e relax!

Elimina i residui di calcare e di sapone dalla doccia con aceto bianco e limone

Il limone è un frutto dal succo miracoloso, può essere utilizzato per tanti usi, oltre che in cucina. È fantastico per la manicure e per sbiancare le unghie, ma anche per mantenere un sorriso bianco e splendente.
Ha un potere sbiancante e leggermente corrosivo, del tutto naturale, l’ideale per sciogliere delicatamente i residui di calcare e di sapone che si formano all’interno del box doccia.

Prepara una miscela con bicarbonato e succo di limone in parti uguali, fino ad ottenere una pasta che andrai ad applicare sulle pareti della cabina della tua doccia. Le proprietà dei due ingredienti andranno ad agire come un vero e proprio scrub esfoliante del tutto naturale, sciogliendo in maniera ottimale macchie ed incrostazioni.

Lascia passare una quindicina di minuti, come nel caso precedente, e risciacqua con il getto dell’acqua tiepida del telefono della doccia, quindi asciuga accuratamente con un panno morbido e pulito.
L’effetto sarà ultra brillante e ti invoglierà ad entrare subito all’interno della cabina, per assaporare l’intenso profumo del succo di limone ed una sensazione rinnovata di pulito ed igiene.

Elimina i residui di sapone e di calcare dalla doccia con l’uso dell’alcool

Un altro elemento che hai di sicuro in casa è l’alcool denaturato, quello rosa per intenderci che utilizzi per detergere i pavimenti.
Versa una piccola quantità di prodotto su un panno pulito e passalo accuratamente sul box doccia, per ottenere un effetto brillante ed ultra trasparente, come un tempo.

Utilizza un tergi-vetro o della carta di giornale

Dopo aver risciacquato accuratamente il trattamento con bicarbonato e aceto bianco o limone, oppure con l’alcool, è bene passare un ulteriore getto d’acqua tiepida che va rimosso con l’uso di un tergi-vetro o della carta di giornale. Questo è importante perché ti aiuta a rimuovere eventuali residui e ad evitarne la formazione di altri.

Come pulire il piatto della doccia con rimedi naturali

Oltre al box, anche il piatto della doccia in ceramica è sensibile ad incrostazioni e residui di sapone e calcare. Per eliminarli e renderlo brillante come un tempo, ti consigliamo una miscela di aceto bianco, sale grosso e bicarbonato, da strofinare energicamente con una spugna pulita. Lascia agire per una quindicina di minuti e risciacqua con abbondante acqua calda.

Come pulire il soffione e le pareti della doccia con rimedi naturali e casalinghi

La stessa cosa vale per le pareti della doccia che puoi trattare con una miscela di aceto bianco e limone, da passare direttamente con uno spruzzino, in modo pratico e veloce. Ricordati di insistere sulle fughe delle piastrelle e di risciacquare accuratamente a fine trattamento.
Per quanto riguarda il soffione della doccia, passa dell’aceto bianco e lascia agire per qualche minuto, aiutandoti successivamente con un ago per eliminare i residui di calcare e sapone. Anche la Coca Cola ha un potere disincrostante del tutto naturale!

Loading...

Lascia un Commento