Come utilizzare la cannella per migliorare la salute delle tue piante

Loading...

La cannella è una spezia che ha un largo impiego in cucina, per via del suo delizioso profumo e del gusto che vanno a regalare un tocco di grinta in più ad ogni piatto, sia dolce che salato.

Ad esempio, si aggiunge agli gnocchi di patate, per un primo gustoso e saporito da arricchire con salvia e una noce di burro, oppure un condimento di salsa di pomodoro. La cannella si utilizza anche nelle preparazioni con le uova o nelle crepes, ma anche all’interno di bevande calde, con la curcuma e lo zenzero.

Le proprietà benefiche della cannella sono numerose, non si tratta solamente di una spezia molto aromatica e profumata, ma di un vero e proprio elisir di salute.
È un ottimo antinfiammatorio e per questo si utilizza per scongiurare i malanni di stagione, raffreddore, febbre e bronchite.
Si tratta di una spezia conosciuta da secoli, soprattutto nella cultura orientale, per essere un rimedio naturale per favorire la digestione, abbassare il livello di colesterolo nel sangue e migliorare il sistema circolatorio.

Inoltre, ha proprietà antibatteriche, antisettiche, antimicotiche e antiparassitarie e per questo motivo è utile anche per la salute delle tue piante e per mantenerle belle e rigogliose.

Se hai il pollice verde e la passione per il giardinaggio, o semplicemente vuoi conoscere tutti i trucchi per utilizzare al meglio la cannella per le tue piante, continua la lettura di questo articolo e scoprirai tante curiosità su questa spezia affascinante.

Rimedi naturali per la salute delle tue piante

Se ti piace ritagliarti uno spazio verde all’interno della tua casa e decorare il balcone o la terrazza con tanti vasi di piante e fiori colorati e profumati, questo spazio è tutto per te.

È sempre consigliabile avere cura delle piante utilizzando un approccio green e scegliendo dei rimedi naturali, evitando spray chimici che possono contenere delle sostanze nocive per la salute.
Questo è importante soprattutto se hai dei bambini piccoli che possono accedere a barattoli e contenitori pericolosi, oppure se ospiti nella tua casa degli amici a quattro zampe.

Ecco perché è importante conoscere le proprietà benefiche ed inaspettate di alcuni ingredienti che puoi avere tranquillamente nella dispensa della tua cucina, come ad esempio la cannella con cui prepari le tue ricette.

Rimedi casalinghi, low cost e very green per un atteggiamento rinnovato e rispettoso dell’ambiente e dell’ecologia.

La cannella per ottimizzare la crescita delle piante

Con un solo cucchiaino di cannella è possibile aiutare la crescita delle tue piante, proprio nel momento in cui i semi stanno per germogliare.
Questa spezia, infatti, combatte l’insorgere di funghi e batteri ed è ottima per eliminare la polvere e mantenere il terriccio sano.
Inoltre, la cannella rinforza le radici della pianta e permette che cresca forte e ben radicata alla terra.

Basterà versare un cucchiaino di cannella nel vaso, nel momento in cui hai appena piantato i semi. Questi attecchiranno meglio, mentre i germogli e le radici cresceranno forti e libere da funghi, batteri e polvere.

È sufficiente utilizzare la cannella in polvere da cucina, quella che puoi recuperare facilmente in tutti i supermercati.
Oppure, puoi chiedere al tuo erborista o al tuo droghiere di fiducia, per avere un prodotto ancora più naturale.

La cannella come rimedio naturale contro le zanzare

Soprattutto in estate le zanzare costituiscono un pericolo per le tue piante. Si sa che sono comunemente attirate dai ristagni d’acqua e per questo i vasi delle tue piantine sono un ottimo parco dei divertimenti per questi insetti. Possono attirare altre zanzare e favorire l’insorgenza di funghi e batteri.
Per tenere lontane le zanzare dai tuoi fiori, basterà aggiungere al terriccio un cucchiaino di cannella, il cui aroma agisce come un vero e proprio disinfestante.

Per coadiuvare l’effetto della spezia, metti vicino alle tue piante anche un vaso di basilico che, grazie al suo profumo intenso, le terrà lontane.
È utile anche una candela di citronella o un piccolo contenitore con succo di limone e aceto bianco.

Una spezia utile contro le formiche

Anche le formiche possono diventare dannose per le tue piante, quindi spolverizza un pizzico di cannella sia all’interno del terriccio che sulle foglie, per prevenire questi insetti.

Le formiche, oltre ad essere un pericolo per i tuoi fiori, sono anche poco salubri ed antiestetiche per te, la tua casa e il tuo nucleo familiare.
Un altro rimedio intelligente è quello di tenere a fianco dei vasi del tuo balcone una soluzione di succo di limone e aceto bianco, proprio come nel caso delle zanzare.

La cannella è un ottimo cicatrizzante

Nel caso in cui le tue piante abbiano subito dei danni, lo stelo dei fiori sia lacerato o i petali anneriti, una dose di cannella è il rimedio ideale per guarire queste ferite.
La spezia ha delle ottime qualità cicatrizzanti e aiuta le tue piante a ritrovare il vigore e mantenersi forti e in salute.

Contro i funghi

Anche i funghi sono molto dannosi per le tue piante. Se ti accorgi della presenza di muffa e funghi nelle foglie o nel terriccio, corri immediatamente ai ripari, valutando al meglio la situazione.
Se il terriccio è molto danneggiato, basterà sostituire la terra e cambiare anche il vaso per evitare ogni eventuale contaminazione.
In alcuni casi più gravi è necessario eliminare il fungo dalla radice, facendoti magari aiutare da uno specialista o dal tuo giardiniere di fiducia.
In tutte le altre situazioni, ricordati di spargere un pizzico di cannella sulle tue piante per prevenire l’insorgenza di muffe, funghi e batteri nocivi.

La cannella ottimizza la crescita delle talee

Se hai deciso di piantare delle talee, sappi che la cannella agisce come un ottimo stimolatore degli ormoni della crescita.
È, quindi, un valido fertilizzante del tutto naturale, oltre ad essere anche economico. Per aiutare le tue talee, ti consigliamo questa ricetta ultra casalinga e veramente cheap.

Ti serviranno solo pochi ingredienti, come acqua, un cucchiaio di cannella e un’aspirina schiacciata.
Mescola le polveri con l’acqua e lascia riposare almeno mezza giornata, poi immergi le talee e procedi a piantarle come d’abitudine.
Il potere stimolante ed energizzante dell’aspirina e quello antimicotico della cannella aiuteranno le talee ad attecchire meglio al terriccio e a crescere rigogliose.

Una spezia ideale nelle coltivazioni biologiche

La cannella è spesso utilizzata anche negli orti in cui si coltiva in maniera biologica, senza l’uso di componenti chimici ma solo con fertilizzanti del tutto naturali.
È un aiuto davvero speciale per la crescita di frutta e verdura di stagione, per un’alimentazione sana e green.
Quindi, ricordati di tenere sempre nella tua dispensa una confezione di cannella, non solo per la cucina di tutti i giorni, ma per le tue piante e per una coccola calda, nel té o nella tisana prima di dormire.

Loading...

Lascia un Commento