Seguite questi consigli e mosche e zanzare spariranno dalla vostra casa

Loading...

Se hai deciso di eliminare in modo naturale mosche e zanzare dalla tua casa, in questo articolo troverai tanti trucchi e rimedi casalinghi, senza l’ausilio di sostanze chimiche nocive per la tua salute e per quella dei tuoi cari.

Gli spray che trovi comunemente nei supermercati, infatti, hanno al loro interno degli elementi molto aggressivi e possono diventare addirittura fatali se ingeriti, soprattutto se hai dei bambini piccoli.

Non rischiare, scegli dei rimedi green che puoi facilmente recuperare in casa tua, rispettando l’ambiente e dando un contributo all’ecologia.

Zanzare: una piaga soprattutto d’estate

Le zanzare sono una noia che anima le tue estati, soprattutto se abiti in una zona umida, generalmente d’estate e nella bella stagione.
Se, nei casi meno gravi, si tratta di insetti innocui la cui puntura provoca prurito e arrossamenti facilmente curabili, in alcune situazioni possono diventare pericolosi se soffri di allergie.
Le punture si infettano, lo sfregamento causa sangue ed escoriazioni, soprattutto nei neonati e nei bambini piccoli, con la pelle particolarmente delicata.

Il modo più comune per tenere lontane le zanzare è quello di usare le classiche piastrine blu che rilasciano una sostanza fastidiosa per questi insetti, oppure i cosiddetti zampironi che però possono essere pericolosi e causare bruciature se non correttamente utilizzati.

Forse non sapevi che puoi liberarti di questi insetti con alcuni ingredienti che hai di sicuro in casa.
Continua con la lettura e scoprirai quali, qui te ne sveliamo ben 7.

1) Oli essenziali

Le zanzare sono sensibili a determinate fragranze che sono quelle del geranio, della citronella, del limone e della lavanda.
Se ti piace profumare gli ambienti in modo naturale, sicuramente avrai in casa degli oli essenziali, oppure puoi recuperarli facilmente in erboristeria o in un punto vendita specializzato in prodotti casalinghi.

Riempi delle boccette con queste soluzioni profumate e del tutto naturali, poi immergi degli stecchini e capovolgile in modo che assorbano bene tutta l’emulsione. In questo modo la fragranza avvolgerà meglio tutto l’ambiente e si disperderà in tutti gli angoli della stanza, profumando la casa e tenendo lontano le antipatiche zanzare.

2) Limone e aceto

Un secondo metodo per allontanare le zanzare è quello di utilizzare il potere balsamico dell’aceto, unito alla fragranza del limone. Basterà porre un barattolo colmo di aceto bianco (o di mele) e di succo di limone sul balcone della finestra per allontanare l’incubo dell’estate.

3) Piante sul balcone

Le zanzare vengono frastornate anche dalla fragranza della menta, del basilico e della lavanda.
Tieni sul balcone della terrazza o della finestra della tua cucina alcuni vasetti con queste piante per evitare che gli insetti entrino ed infestino la casa.

4) La Bat Box

Se non lo sapevi, i pipistrelli sono ghiotti di zanzare, quindi puoi costruire una casetta per loro, da recuperare in un negozio di bricolage.
Questo è un modo del tutto green ed eco-solidale per sconfiggere questi insetti, sfruttando il regolare ciclo della natura.

5) Repellente per il corpo del tutto naturale

Fai bollire dei mazzetti di menta e di basilico in una pentola di acqua e filtra il tutto, lasciali raffreddare e riempi con questo liquido ottenuto delle boccette con diffusore a spray, puoi usare quelle vuote di acqua profumata per il corpo. Quando si fa sera, spruzza questo repellente naturale sul tuo corpo, ti proteggerà dalle punture delle zanzare.

6) Candele profumate

Puoi utilizzare delle candele alla menta o alla citronella che, oltre a profumare il tuo giardino e tenere lontano gli insetti, creeranno un ambiente elegante e raffinato all’ambiente e al tuo dehors.

7) Le classiche zanzariere

Le puoi installare fuori ogni finestra o utilizzare i tessuti appositi attorno al tuo letto e a quello dei tuoi bambini.
Si trovano facilmente in qualsiasi negozio di bricolage.

Le mosche: fastidiose tutto l’anno

Questi insetti disturbano con il loro ronzio e possono portare malattie, dato che sono attratti dalle feci e dalle sostanze in putrefazione.
La prima norma generale è quella di mantenere una pulizia eccellente, soprattutto in ambienti come il bagno e la cucina.

Chiudi bene tutte le scatole degli alimenti con nastro adesivo e non lasciare residui di cibo nel lavello o nei piatti esposti nei luoghi comuni, questo è il primo passo base per scongiurare l’arrivo delle mosche. Anche in questo caso, esistono dei rimedi del tutto naturali e casalinghi per tenerle lontane dalla tua casa, scopri insieme a noi quali.

– Pepe nero e aceto

Metti negli angoli della tua casa una piccola ciotola con dei grani di pepe nero, emulsionati con alcuni cucchiai di aceto bianco o di mele, andrà benissimo quello che hai a disposizione.
Il pepe nero può essere unito anche ad acqua e zucchero, in modo da ottenere una consistenza corposa da spalmare su delle strisce di carta, da porre sulla finestra.

– Pomodoro, chiodi di garofano e fette di limone

Ti può sembrare un metodo molto curioso e bizzarro, ma la fragranza mediterranea, dolce e leggermente acidula del pomodoro tiene le mosche a distanza. Basta mettere qualche fetta in un vasetto e lasciarlo in un contenitore sul balcone e il gioco è fatto.
Lo stesso effetto repellente lo puoi ottenere con dei chiodi di garofano conficcati dentro a delle fette di limone: le mosche odiano la fragranza intensa di questa spezia.

– Vaporizzatore naturale contro le mosche

Lascia macerare dei mazzetti di menta all’interno di qualche cucchiaio di aceto bianco, aggiungi delle foglie di eucalipto e delle scorze di limone. Filtra il tutto e vaporizzalo per tutta la stanza, in questo modo avrai ottenuto un repellente green ed eco-solidale per la tua casa.

– Usa le erbe aromatiche

I vasetti di piante aromatiche sono utilissimi in cucina per dare una nota di gusto alle tue pietanze. Inoltre, colorano il balcone della tua cucina e regalano un tocco mediterraneo molto suggestivo.
Ruta, mente piperita, menta tradizionale, sambuco, lavanda, artemisia e basilico sono le piante efficaci per tenere lontane le mosche.

– Oli essenziali

Come nel caso delle zanzare, anche le mosche sono sensibili alle fragranze di lavanda, limone, geranio, eucalipto.
Riempi dei vasetti con queste emulsioni e immergi degli stecchetti, come precedentemente indicato, otterrai una profumazione e un repellente naturali per la tua casa.

Inoltre, ricordati di chiudere in modo accurato le bottiglie di bevande gassate e molto dolci, come la Coca Cola, di cui le mosche vanno ghiotte.

Questi insetti sono attratti dalle sostanze zuccherine, dai dolci, dalle confetture e dalle marmellate, quindi il consiglio è di sigillare ogni barattolo perfettamente e di conservarlo in un luogo buio.

Se non lo sapevi, le mosche amano anche i colori chiari.. se desideri allestire un arredamento particolare per un aperitivo o per una cena in giardino con gli amici, utilizza una tappezzeria con dei colori vivaci.

Con questi semplici consigli, sarai liberata da mosche e zanzare, con dei metodi del tutto green e convenienti anche per le tue finanze.

Loading...

Lascia un Commento