Insalate light: le ricette più buone per aiutare il dimagrimento

Loading...

Una delle abitudini alimentari più efficaci per perdere peso è senza alcun dubbio quella di introdurre nella dieta le insalate, affiancandole, oppure sostituendole, al pranzo o alla cena. Se credi che questo significhi rinunciare al gusto, siamo felici di dirti che ti sbagli di grosso: esistono, infatti, moltissime ricette di insalate light pensate per chi vuole dimagrire e che sono, al tempo stesso, sane e squisite.

Si tratta, infatti, di un piatto ricco di fibre, dal ridotto apporto calorico e dallo straordinario contenuto di liquidi, che sazia, favorisce una buona idratazione ed apporta un’incredibile quantità di vitamine e di antiossidanti. Cercare di perder peso con le insalate, poi, ha il grosso vantaggio di non diventare, alla lunga, noioso, dato che puoi spaziare con la fantasia e realizzare moltissime ricette in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze.

Attenzione, però, ad utilizzare ingredienti salutari e i condimenti giusti: sono banditi, nello specifico, insaccati, formaggi grassi e salse industriali quali maionese e ketchup, mentre potrai sbizzarrirti con l’aggiunta di frutta, verdure, frutta secca e spezie. Di seguito puoi trovare alcune tra le ricette più buone di insalate light perfette per chi vuole dimagrire, che costituiscono, ovviamente, solo delle idee tra le innumerevoli combinazioni che potrai creare.

Insalata di arance

Quella di arance è un’insalata light dal gusto estremamente piacevole. Per prepararla ti serviranno un cespo di lattuga, una carota, 50gr di cipolla, 2 arance e 8 olive nere. Taglia tutti gli ingredienti a pezzettini, ad eccezione delle carote che è preferibile grattugiare, e condisci con il succo di un limone, un cucchiaio di olio extra-vergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Questa insalata è buona e sana non solo perché le arance assicurano un grande apporto di vitamina C ed antiossidanti, ma anche e soprattutto perché, proprio grazie alla presenza di questo agrume, essa stimola l’eliminazione delle tossine dal nostro corpo ed aiuta il metabolismo a diventare più veloce, a tutto vantaggio della linea.

Insalata di avocado

Dal gusto decisamente più esotico, l’insalata di avocado è un piatto fresco e dall’elevato potere saziante. Gli ingredienti necessari per prepararla sono un cespo di lattuga, un piccolo avocado sbucciato e tagliato a pezzetti, 100gr di ananas a pezzetti, 100 gr di melone a pezzetti; mescola il tutto in una insalatiera e poi condisci a piacere con succo di limone, olio extra-vergine d’oliva, sale e pepe.

Date le straordinarie proprietà nutritive, l’avocado è considerato un ‘super food’: ricco di calcio, vitamina B2 e potassio, questo frutto ha innumerevoli effetti benefici per il nostro organismo, agendo in particolare sul sistema nervoso e sull’apparato cardio-circolatorio. L’insalata di avocado oltre ad essere light è, quindi, estremamente nutriente e ci aiuta a perdere peso in modo sano.

Insalata di spinaci e gamberetti

Se cerchi un’insalata light dal sapore più ricco, quella di spinaci e gamberetti è esattamente ciò che fà al caso tuo. Per prepararla devi utilizzare 50gr di spinaci, 5 gamberetti (precedentemente sbollentati), un cespo di lattuga tagliata a pezzetti e 2 spicchi d’aglio finemente sminuzzati. Usa un cucchiaio di aceto di mele ed uno di olio d’oliva per condire, dopo di che aggiusta di sale e di pepe e l’insalata è pronta.

Gli spinaci sono una ricca fonte di vitamine, ferro e fibre, mentre i gamberetti sono un alimento dal notevole contenuto di omega3 e sali minerali: queste proprietà li rendono ingredienti perfetti per un’insalata che possa disintossicare il nostro organismo, favorire il transito intestinale ed apportare l’energia giusta per affrontare la giornata.

Insalata di tacchino e carote

Decisamente più sostanziosa, ma comunque caratterizzata da un ridotto apporto calorico, l’insalata di tacchino e carote richiede un po’ più di tempo per la preparazione ma può costituire un sostituto completo di un pasto.

Per prepararla ti servirà un petto di tacchino, che dovrai cuocere alla piastra e successivamente sfilacciare, un gambo di sedano tagliato a pezzetti, una carota cruda grattugiata ed un cespo di lattuga. Per arricchire ulteriormente il sapore di questa insalata puoi aggiungere metà peperone crudo, tagliato in piccole striscioline, e condire, quindi, con del succo d’arancia, olio d’oliva, sale e pepe.

Se, invece, vuoi rendere ancor più saziante l’insalata, ti basterà scegliere e mescolare insieme diverse varietà di lattuga: in questo modo si massimizza l’assunzione di fibre che, non essendo digerite, aumentano la sensazione di riempimento dello stomaco.

Insalata di barbabietole

L’insalata di barbabietole è un piatto colorato e ricco di gusto che, grazie alle innumerevoli proprietà di questo ortaggio, ha diversi effetti benefici per il nostro organismo.

La barbabietola rossa, infatti, è indicata per tenere sotto controllo il colesterolo, è un potente antitumorale ed è ricca di antiossidanti; in aggiunta, il ridotto apporto calorico, l’abbondanza di fibre e proteine ed il notevole contenuto di acqua la rendono un prezioso aiuto per contribuire ad aumentare il senso di sazietà e, di conseguenza, per perdere peso e mantenere una perfetta forma fisica.

Serviranno 150gr di barbabietola rossa tagliata a pezzettini per preparare questa insalata, a cui dovrai aggiungere 100gr di carote grattugiate, il gambo di un sedano tagliato a pezzi, 50gr di cipolla rossa, 2 pomodori ed infine del succo di arancia, un cucchiaio di olio d’oliva, sale e pepe per condire.

Questi sono solo alcuni esempi di ricette, partendo dalle quali potrai realizzare le tue insalate light per restare in forma senza fatica e senza stress. Per non sbagliare, ci sono, però, alcune semplici regole da seguire:

  • in primis scegli sempre come ingredienti e materie prime fresche e di stagione;
  • non preparare l’insalata con largo anticipo ma immediatamente prima di mangiarla;
  • inserisci gli ingredienti che hanno bisogno di cottura solo dopo averli fatti raffreddare completamente e condisci l’insalata appena prima di servirla aggiungendo per primo il sale, poi il succo di limone e/o l’aceto, ed infine l’olio d’oliva (se questo viene aggiunto per primo, infatti, tende a coprire il sapore degli altri ingredienti).

Ricorda, infine, che prima di intraprendere una dieta o un regime alimentare ipocalorico, è importante che tu ne parli con il tuo medico.

Loading...

Lascia un Commento