Lipomi: Come Eliminarli In Modo Naturale

Loading...

Lipoma, definizione e come riconoscerlo

Il lipoma è un accumulo di tessuto adiposo ricoperto da materiale fibroso. Pur essendo una patologia innocua viene definito come tumore benigno dei tessuti molli e, solo in casi rarissimi, può evolversi in cancro maligno. Il lipoma si presenta come una pallina non dolente posizionata sotto pelle, morbida, mobile e chiaramente distinguibile al tatto.

Queste formazioni, che si dividono in lipomi sottocutanei, angiolipomi, mielolipomi e fibrolipomi, interessano l’1% della popolazione e nella maggior parte delle casistiche misurano al massimo 3 cm di diametro, anche se esistono eccezioni di lipomi giganti.

Lipoma, cause e cure

Pur non avendo un’origine prettamente ereditaria questo disturbo è comunque legato alla trasmissione dei geni dell’obesità, colpisce indistintamente uomini e donne ed è più frequente nella fascia di età compresa tra i 40 e i 60 anni. Come è già stato specificato questo disturbo difficilmente degenera, ma è comunque consigliabile eseguire un controllo dal proprio medico per avere la diagnosi corretta e una o più opzioni per la risoluzione del problema.

L’operazione chirurgica viene consigliata in caso di ingrossamento, dolore e per particolari posizioni che oltre a compromettere l’estetica potrebbero causare complicanze ed effetti collaterali. Risulta performante anche la laserterapia, la liposuzione e terapie a base di steroidi o fosfatidilcolina, che inducono la lipolisi.

I rimedi naturali per i lipomi

Esistono anche alternative naturali che possono essere molto efficaci. Questi rimedi casalinghi si basano sull’impiego di pochi ingredienti. Ad esempio, un composto a base di tuorlo d’uovo e due cucchiai di sale applicato almento 4 volte al giorno permette di ridurre le sue dimensioni, con risultati tangibili già dopo solo 24 ore.

La tempistica per il riassorbimento completo varia a seconda della situazione del paziente.
Il vecchio rimedio popolare con il mix di farina e miele biologico, in pari quantità, sfrutta un composto molto appiccicoso da spalmare copiosamente sulla parte interessata, lasciando agire per un lungo periodo uno strato consistente di unguento protetto da stoffa o cerotti, almeno per una settimana o fino a quando il lipoma stesso non sarà pronto a scoppiare.

Per l’operazione finale di strizzamento è fortemente consigliabile disinfettare perfettamente la zona, avere le mani pulite e l’impiego di garze sterili per scongiurare infezioni. In questo caso, bisognerà accertarsi di aver rimosso tutta la parte di grasso per scongiurare che si formi nuovamente il lipoma.

Altri impasti hand-made utile e da spalmare localmente sono quello a base di curcuma e olio di oliva e quelli a base di cerastio o silicea, che concorrono a degradare la massa del lipoma. Sono ottime anche le pomate a base di olio naturale, erbe aromatiche e spezie che amalgamate insieme riescono a dissolvere il grasso localizzato (olio di Neem, olio di ricino, semi di lino, centocchio, curcuma, salvia essiccata, ecc).

Il dimetilsolfossido in forma liquida o gel aiuta a ridurre le dimensioni della neoformazione di grasso, penetrando facilmente e con un azione rapida… basta usare una soluzione con concentrazione almento al 70% di Dmso due o tre volte al giorno fino a quando è necessario. Infine, anche il Propoli è efficace per rimuovere la massa grassa. Ne bastano alcune gocce applicate sulla zona interessata un paio di volte al giorno per due o tre settimane per far scomparire lentamente la formazione di grasso e per arrivare alla guarigione totale della parte.

Pro e contro dei rimedi naturali

Favorire l’assorbimento del tessuto adiposo che costituisce il lipoma è la terapia più economica e meno invasiva a disposizione del paziente. Vale la pena tentare uno di questi rimedi naturali, anche se richiedono più tempo, in tutti i casi in cui questa neoplasia benigna rimane asintomatica e non crea ulteriori problemi. Basta pensare che in alcuni casi il lipoma può scomparire autonomamente. E’ comunque sempre preferibile sentire il parere del medico prima di prendere provvedimenti, per approfondire le indagini e per scegliere il percorso terapico più adatto al singolo caso.

L’importanza dello stile di vita

Se questi rimedi di medicina alternativa possono aiutare a risolvere il problema del lipoma grazie ad ingredienti naturali con proprietà ricostituenti, depurative, antinfiammatorie e, soprattutto, in grado di mobilitare il grasso bisogna contemporaneamenti adottare alcuni accorgimenti salutari sia per quanto riguarda lo stile di vita, il regime alimentare e l’esercizio fisico.

Se il lipoma viene visto come un segnale del corpo che vuole eliminare le tossine accumulate per forte stress o in un periodo di rallentamento metabolico, viene automatico pensare che è molto importante disintossicare il fisico, che bisogna bandire dalla tavola grassi saturi, oli raffinati, conservanti, additivi, carne, farina bianca e prodotti caseari. Per contro, bisogna arricchire la dieta con omega 3, legumi, sostanze nutritive, alimenti biologici, succo di limone, aceto di mele, spezie naturali, frutta e verdura dai colori brillanti e accesi.

Qualche curiosità in più

La formazione di un lipoma può destare preoccupazione nel paziente, tanto da volersi affidare immediatamente alla chirurgia. Vale comunque la pena tentare un metodo meno invasivo in virtù del fatto che la formazione tumorale benigna, quindi non cancerogena o metastasizzata, è reversibile e viene gestita dal sistema immunitario.

Inoltre, l’eliminazione del lipoma a prescindere dalla terapia è semplice e risolutiva, ma deve comunque focalizzare il paziente sulle cause che ne hanno causato la comparsa e non esclusivamente sul sintomo locale e la sua rimozione.

E’ bene ricordare che il fisico è una macchina molto complessa che si basa sul metabolismo cellulare e il cui andamento dipende da diversi comportamenti adottati nella quotidianità. Il segreto è un efficiente e rapido processo metabolico.

Ovviamente il lipoma deve essere trattato a seconda dell’area del corpo in cui si manifesta ed in relazione a tutte le conseguenze a cui può portare. Per fare un esempio banale basta notare la differenza tra un lipoma nell’intestino o localizzato vicino al cuore che può causare sanguinamenti o ostruire le valvole cardiache e un semplice lipoma di grasso bianco in una zona superficiale che magari non compromette nemmeno l’estetica.

Loading...

Lascia un Commento